Castello di Tutino

Il bello del salento

Mino De Santis

Mino De Santis

Sesto evento per la rassegna estiva del Castello di Tutino

– INGRESSO – ore 20:00
– Inizio concerto – ore 21:30

COSTO del biglietto: 25 € a persona (spettacolo con degustazione e drink). Cena disponibile a la carte.

Mino De Santis ospite della rassegna “Cena con spettacolo” del Castello di Tutino

PER PRENOTARE:

– Per 2 PERSONE – acquistare due biglietti “Tavolo piccolo”
– Per 3 PERSONE – Acquistare 2 biglietti “Tavolo piccolo” – il terzo biglietto verrà emesso sul luogo dell’evento
– Per 4 PERSONE – Acquistare 4 biglietti “Tavolo grande” – in caso di esaurimento posti al tavolo grande, acquistare 2 posti al tavolo piccolo. Il terzo e il quarto biglietto verranno stampati sul luogo dell’evento.

PER GRUPPI DI PIù DI 4 PERSONE o ALTRE INFO: +39 380 753 1719

I biglietti possono essere stampati sul luogo dell’evento.

Il biglietto di €25 a persona comprende una degustazione di quattro assaggi più un drink (calice di vino, birra, bibita) e l’accesso allo spettacolo.

L’evento si svolge all’aperto, nel cortile del Castello di Tutino. Nel caso di tempo inclemente, verranno comunicate eventuali variazioni.

Bio:

Nato a Tuglie (Le) quarantacinque anni fa, Mino De Santis, da oltre vent’anni scrive canzoni, unendo la sua passione per il cantautorato con quella per le radici della sua terra, il Salento. Il suo nome circolava tra gli appassionati, ma ascoltare dal vivo o su disco le sue canzoni, era impresa difficile, perché lui ha sempre preferito cantarle durante le cene con i suoi amici, e a fare un disco, proprio non ci aveva mai pensato. A cambiare le carte in tavola è stato l’incontro con l’Associazione Fondo Verri di Lecce, che gli ha proposto di realizzare un disco in studio, e radunati alcuni amici come Valerio Daniele (chitarra), Dario Muci (voce) ed Emanuele Coluccia (piano e fiati), si è subito messo al lavoro. Così nasce Scarcagnizzu, il suo album di debutto (2011) Le canzoni di Mino De Santis hanno una caratteristica importante, che ormai è sempre più difficile trovare anche nei dischi di grandi cantautori: raccontano storie, storie piccole ma dense di risvolti profondi, spesso metaforiche e di tanto in tanto anche ironiche o commoventi. Quasi fosse un novello Brassens tutto salentino, lui predilige una scrittura vera, senza filtri, senza giri di parole.

Nel 2021, esce con “Sassidacqua”, ultimo lavoro discografico del cantautore Salentino.
____

Accompagnato alla fisarmonica da Pantaleo Colazzo.

Il numero di posti è limitato per poter rispettare le norme anti-COVID. Vi invitiamo a seguirci su social media e visitare la pagina del Castello su Oooh Events per prenotare biglietti per i prossimi eventi. Inoltre, prossimamente il Castello aprirà le porte le mattine (dalle 9:30 fino alle 12:30 martedì-domenica) per il servizio caffetteria, e per apertivi (dalle 18 fino alle 20) con libero accesso.